Farina di carrube – Prodotto alimentare E410 senza glutine

9,00

Farina di carrube in polvere è un prodotto alimentare ricavato dalla decorticazione e macinazione dei semi del Carrubo (Ceratonia siliqua), una pianta della famiglia delle Leguminose, tipica dei Paesi del bacino del Mediterraneo. È classificata nella lista europea degli additivi alimentari con la sigla: E410.

Svuota
 

Pagamenti rapidi e sicuri

In contrassegno, con carta, PayPal oppure Bonifico
pagamenti sicuri

Prodotti di Altissima Qualità

Materie prime selezionate nel nostro stabilimento
pagamenti sicuri

Consegna Tracciata e Veloce

Direttamente a casa tua in 24/48 ore

Spedizioni Gratis Ordini > 50,00€

5% su ordini > 150€, 10% su ordini > 200€

Farina di carrube è una polvere composta da fibre vegetali e carrubano, un idrocolloide la cui unità è rappresentata da un pentasaccaride formato da 4   molecole di mannosio e una di galattosio, unite  tra di loro per formare una lunga catena.

Si presenta sotto forma di polvere sottile di colore beige dal sapore dolciastro che ricorda quello del cioccolato. Grazie alle sue proprietà igroscopiche, può assorbire acqua fino ad aumentare del 40% il proprio peso. Comunemente impiegata dall’industria alimentare per le sue ottime proprietà addensanti, stabilizzanti ed emulsionanti, utili a preservare la consistenza di preparati cremosi.

L’impiego più comune della farina di carruba avviene nella preparazione di dolci   come  un sostituto del cacao, utilizzandola nelle stesse quantità, ma soprattutto come addensante e stabilizzante nella  preparazione dei gelati, dove impedisce la formazione dei cristalli di ghiaccio.

Ingredienti: Farina di semi di Carrubo (Ceratonia siliqua).

Informazioni nutrizionali: 

Analisi media

Per 100 g

Valore

energetico

Kj

Kcal

812

194

Grassi

di cui saturi

g

g

0,99

0,22

Carboidrati

di cui zuccheri

g

g

0

0

Fibre g

80,8

Proteine g

6,17

Sale mg

19,5

Il misurino allegato contiene circa 6 g di prodotto.

La farina di carrube si scioglie solo a caldo tuttavia è consigliato  disperdere molto bene la polvere  nei liquidi a freddo affinché non si producano grumi. Successivamente occorre portare la temperatura a 80-85°C mantenendola per 2-3 minuti sotto agitazione continua con una frusta. Molto utile è l’uso di un frullatore ad immersione per eliminare qualsiasi piccolo grumo.
La farina di carrube è un ottimo viscosizzante e conferisce buone caratteristiche organolettiche al prodotto finito.

S’impiega dallo 0,5% al 1% per addensare salse, creme, budini, yogurt, succhi di frutta confetture e soprattutto gelati.

Una parte di farina di carruba può rappresentare un ingrediente aggiuntivo nella preparazione della pasta fresca e del pane. In Sicilia, la farina di carrube viene utilizzata per la preparazione di gnocchi, tagliatelle, mostaccioli e granite.

La farina di carruba deve essere preferibilmente conservata all’interno di un barattolo a chiusura ermetica, da riporre al riparo dalla luce ed in un luogo asciutto.

Per scaricare il certificato d’analisi relativo al LOT. 1918 clicca qui.

Per scaricare il certificato d’analisi relativo al LOT. 64818 clicca qui.

Per scaricare il certificato d’analisi relativo al LOT. 14319 clicca qui.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Farina di carrube – Prodotto alimentare E410 senza glutine”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *