SCIENZA DELL'INTEGRAZIONE A SERVIZIO DELLO SPORT E DEL BENESSERE

compare 0

Non hai articoli da confrontare.

Chiusura dal 24/12 al 06/01/2019 compresi. In tali giorni non si effettueranno spedizioni. Buon NATALE!

4

Laboratori Bio Line

Integratori per lo sport e la vita attiva

Carrello - 0 prod.

Non hai articoli nel carrello.

FRUTTOSIO in polvere

Disponibilità: Non disponibile

Il fruttosio è uno zucchero con potere dolcificante superiore al saccarosio.

Il fruttosio è uno zucchero monosaccaride detto anche zucchero della frutta o levulosio. Si trova in forma libera nei succhi di frutta, nel miele, nelle alghe verdi e nei liquidi seminali di molti mammiferi. Nelle piante superiori, invece, è molto diffuso in forma combinata sottoforma di saccarosio (comune zucchero da cucina, disaccaride formato da fruttosio e glucosio), oligosaccaridi derivati dal saccarosio e dei polisaccaridi di riserva come l’inulina.

Il fruttosio ha un potere dolcificante di circa 30-40% superiore a quello del saccarosio, inoltre è un alimento a basso indice glicemico: circa mezzo rispetto quello del glucosio, ciò rappresenterebbe un importante vantaggio dal punto di vista dietetico, consentendo così un miglior controllo dell’equilibrio ormonale e soprattutto di quello insulinico, particolarmente utile in corso di patologie metaboliche come il diabete. Assunto per via orale, viene assorbito al livello intestinale e distribuito prevalentemente al fegato, ed in minima parte al tessuto muscolare scheletrico e cardiaco oltre che a quello adiposo.

Già nei tempi più antichi, l’esperienza pratica aveva dimostrato come il consumo di frutta prima dei pasti potesse incrementare l’appetito in pazienti inappetenti, facilitando il consumo di maggiori quantità di alimenti. La moderna scienza ha abbinato a questa indicazione puramente empirica, una base razionale, strettamente correlata agli effetti metabolici del fruttosio. Questo zucchero infatti, mantenendo costante la secrezione di insulina e riducendo al contempo quella di leptina, ormoni fondamentali nella regolazione appetito/sazietà agendo su neuroni in grado di secernere sostanze oressigene, aumenta la sensazione di appetito promuovendo un maggior introito calorico ed un conseguente incremento ponderale.

Tuttavia nonostante le suddette proprietà, è necessario tenere presente che l’assunzione di elevate quantità di fruttosio, così come per tutti i glucidi, amidi e carboidrati, determina aumento di peso, fino ad arrivare all'obesità, allo stress ossidativo, a danni microvascolari, iperuricemia, e, soprattutto, ipertrigliceridemia (con conseguente steatosi epatica) e ipertensione. 

Il corretto consumo di fruttosio, che non dovrebbe superare il 10-15% del complessivo introito calorico giornaliero, ha garantito:

 

- Un miglior controllo della glicemia a digiuno e post-prandiale;

- Una maggior efficacia dell’attività insulinica;

- Una più efficace ossidazione dei carboidrati durante la prestazione atletica, migliorando cosi sia il rendimento energetico che la performance;

- Un miglioramento della fase di recupero post work-out, promuovendo una più efficace glicogeno sintesi.

 

L’assunzione di fruttosio in sostituzione del saccarosio può essere utile a prevenire la carie dentale; ridurre l'apporto di calorie e zuccheri semplici, diminuendo il rischio di sviluppare sovrappeso, obesità e condizioni correlate (incluso il diabete); mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue, senza picchi glicemici ed insulinemici.

Si consiglia di contenere comunque l'apporto quotidiano complessivo di fruttosio a non più di 40 g al giorno, onde evitare il vanificarsi dei suddetti effetti positivi in ottica salutistica.

Ingredienti: Fruttosio.

 

Informazioni nutrizionali:


Analisi media

Per 100 g

Per 1 misurino

Valore

energetico

Kj

Kcal

1700

400

76,5

18

Grassi

    di cui saturi

g

g

0

0

0

0

Carboidrati

    di cui zuccheri

g

g

100

100

4,5

4,5

Fibre

g

0

0

Proteine

g

0

0

Sale

g

0

0

Il misurino allegato contiene 4,5 g di fruttosio.

Il fruttosio, polvere biancastra inodore, può essere utilizzata in sostituzione del saccarosio, rispettando le indicazioni che prevedono il consumo massimo entro il 10-15% del totale introito calorico.

Dosaggi molto elevati, generalmente superiori ai 40 grammi giornalieri, sono stati associati a: ipertrigliceridemia e aumento del rischio cardiovascolare, steatosi epatica, incremento ponderale, alterato controllo glicemico e metabolico.

L’assunzione di fruttosio è controindicata in pazienti affetti da intolleranza ereditaria al fruttosio, un’anomalia metabolica dovuta a congenita carenza dell’enzima digestivo fruttosio-1-fosfato alsolasi, che agisce quasi esclusivamente a livello del fegato.

Tenere la confezione chiusa e in ambiente privo di umidità ed al riparo dalla luce.

Nessuna certificazione ancora inserita per questo prodotto.

5 /5

Basato su 2 recensioni cliente

  • 1
    0
  • 2
    0
  • 3
    0
  • 4
    0
  • 5
    2
Ordina recensioni per:

Moreno Z. il 21/03/2018

5/5

ottimo ed efficace

Natale U. il 15/12/2017

5/5

ottimo

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformita con la Normativa sui Cookie. Leggi la policy
x