Farmaci, Integratori

Acido ialuronico – Cos’è, a cosa serve e funziona davvero?

Acido ialuronico - copertina

L’acido ialuronico è una sostanza presente nel nostro organismo e rappresenta una delle componenti principali del tessuto connettivo del corpo umano. Esso contribuisce a rendere la pelle elastica, idratata e resistente e protegge l’organismo da virus e batteri. Come avviene per molte altre sostanze però, la concentrazione di acido ialuronico tende a diminuire con l’avanzare dell’età, portando all’inevitabile formazione di rughe e inestetismi della pelle. 

Sono proprio le sue proprietà benefiche nei confronti dell’invecchiamento che hanno contribuito a renderlo famoso in ambito cosmetico, ma l’acido ialuronico viene impiegato anche in campo medico e nutricosmetico.  

Caratteristiche dell’acido ialuronico

Dal punto di vista chimico, l’acido ialuronico è una molecola composta dalle due sostanze N-acetilglucosamina e acido glucuronico, che la rendono particolarmente solubile. Questo aspetto è di fondamentale importanza, poiché è proprio questa sua caratteristica solubilità a mantenere i tessuti idratati ed elastici. 

Le molecole di acido ialuronico svolgono anche un’importante funzione strutturale, in combinazione con il collagene. Esse infatti si legano fra loro a formare una struttura che conferisce alla pelle le sue peculiari caratteristiche di elasticità, resistenza e densità. 

L’acido ialuronico non è però presente solamente nel tessuto epiteliale, ma si trova in molte parti dell’organismo: 

  • Pelle; 
  • Umor Vitrei (la parte interno del’occhio); 
  • Aorta (la più importante arteria del corpo umano); 
  • Tendini;
  • Articolazioni;
  • Liquido sinoviale (liquido presente nelle articolazioni);
  • Cartilagini; 
  • Cordone ombelicale.

Per questo, l’acido ialuronico viene impiegato per il trattamento di diversi problemi.

Funzioni ed impieghi dell’acido ialuronico

Come anticipato nelle prime righe, sono molti i campi di utilizzo dell’acido ialuronico, a partire dall’ambito medico. 

Ambito medico

In medicina l’acido ialuronico viene impiegato per il trattamento di diverse patologie. 

In oculistica, ad esempio, viene impiegato come principio attivo per la realizzazione di colliri che proteggono e lubrificano l’occhio. Esso possiede inoltre importanti proprietà riparatorie a livello corneale. 

In otologia, il ramo della medicina che studia le malattie dell’orecchio, viene impiegato per la riparazione dei timpani forati. 

Infine, in reumatologia viene fatto ampio uso dell’acido ialuronico per la cura dell’artrosi. Data la sua forte presenza nelle articolazioni e nel liquido sinoviale, esso viene utilizzato con successo per le infiltrazioni. 

Ambito cosmetico

Anche in ambito cosmetico l’acido ialuronico trova un impiego diffuso e variegato. 

Esso è, ad esempio, uno degli ingredienti principali (assieme al collagene) dei famosi filler, specifici trattamenti per distendere, ridurre e/o eliminare le rughe o correggere piccoli difetti estetici. La soluzione viene iniettata nelle zone della cute da “correggere” con intervalli che variano da 2 a 12 mesi. Questo trattamento, infatti, non è permanente e va ripetuto quando l’organismo assorbe tutto l’acido ialuronico.

L’acido ialuronico viene largamente impiegato anche in prodotti per la cosmesi, sia in qualità di antirughe, che in qualità di idratante ed emolliente. Come, ad esempio, nella Crema Viso all’Acido Ialuronico dei Laboratori Bioline, un prodotto ideale per il ripristino del fattore di idratazione naturale. 

Ambito nutricosmetico

Infine, l’acido ialuronico è presente in moltissimi prodotti nutricosmetici. Prima di analizzare le caratteristiche di questi trattamenti, crediamo che, per facilitare la comprensione dei nostri lettori, sia meglio soffermarci un attimo sul significato del termine nutricosmetico.

I prodotti cosmetici sono studiati per l’applicazione sulle parti esterne del corpo, come la pelle, i capelli, le labbra, ecc, e soddisfano una necessità di pulizia, profumazione e idratazione. In ultima analisi, sono studiati per l’igiene e la bellezza del corpo. D’altro canto, i prodotti nutricosmetici sono prodotti cosmetici che però contengono sostanze attive, in grado cioè di penetrare lo strato superficiale dell’epidermide. Essi operano come integratori nutrizionali che agiscono dall’interno per risultati migliori e più duraturi.

La maggior parte dei prodotti nutricosmetici contiene collagene, proteine, minerali, vitamine, omega-3, caroteni e, ovviamente, acido ialuronico, a seconda delle finalità del prodotto. L’integratore di acido ialuronico ExceptionHyal® Beauty Skin dei Laboratori Bioline, ad esempio, contiene anche:

  • calcio: contribuisce al metabolismo energetico, alla funzione muscolare e al mantenimento di ossa e denti; 
  • selenio: contribuisce alla funzione del sistema immunitario e della tiroide; 
  • vitamina C: contribuisce alla funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso, alla formazione del collagene per la funzione dei vasi sanguigni e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo; 
  • vitamina E: contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. 

Visita lo shop per maggiori informazioni sul prodotto. 

Efficacia dell’acido ialuronico

Che l’acido ialuronico sia efficace in campo medico e cosmetico è indubbio, mentre qualche dubbio è stato sollevato sull’efficacia della sua assunzione per via orale, in qualità di nutricosmeticoPer fugare ogni dubbio al riguardo, esistono numerosi studi che avvalorano l’efficacia dell’acido ialuronico assunto per via orale nel reidratare la pelle e migliorare la salute delle articolazioni. Eccone alcuni fra i più interessanti: 

  1. Nutr J. 2014 Jul 11;13:70. doi: 10.1186/1475-2891-13-70. Ingested hyaluronan moisturizes dry skin. Kawada C, Yoshida T, Yoshida H, Matsuoka R1, Sakamoto W, Odanaka W, Sato T, Yamasaki T, Kanemitsu T, Masuda Y, Urushibata O.
  2. Nutr J. 2015; 15: 11. Oral hyaluronan relieves knee pain: a review. Mariko Oe, Toshiyuki Tashiro, Hideto Yoshida, Hiroshi Nishiyama, Yasunobu Masuda, Koh Maruyama, Takashi Koikeda, Reiko Maruya, and Naoshi Fukui.
  3. Huang SL, Ling PX, Zhang TM. Oral absorption of hyaluronic acid and phospholipids complexes in rats. World J Gastroenterol 2007;13(6):945-9.
  4. JIANG Qiu-yan, LING Pei-xue, HUANG Si-ling, LIN Hong, ZHANG Tian-min(Division of Life Science and Technology, Ocean University of China, Qingdao 266003, China; School of Pharmacy, Shandong University, Jinan 250012, China); Study on absorption of hyaluronic acid after an oral administration in rats[J];Chinese Pharmaceutical Journal;2005-23.
  5. Qiu-yan JIANG Pei-xue LING Tian-min ZHANG. Progress in Oral Administration of Hyaluronic Acid. Chinese Pharmaceutical Journal, 2006, 41(10): 729-731.

Inoltre, essendo un elemento prodotto naturalmente dal nostro organismo, l’acido ialuronico non presenta grandi controindicazioni (se non legate alle modalità di applicazione). Per questi motivi l’acido ialuronico rappresenta un valido aiuto per il benessere delle articolazioni, per l’idratazione cutanea e il mantenimento di una pelle liscia, elastica e senza rughe.

Torna alla lista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.